Step by step, piece after piece

Settimana difficile, già l’ho detto. Mi sembra di correre all’impazzata e fare acrobazie assurde, stile Matrix, per cercare di sistemare a tutti i casini combinati.

Devo cambiare qualcosa, devo migliorare, perchè così non si va da nessuna parte. E’ ora di cominciare a costruire. Prima ero in macchina e pensavo un po': nell’ultimo periodo mi sono trovato a cavalcare alti e bassi. Mi sono sentito tanti “sbattimenti” addosso, e uno dopo l’altro me li son tenuti sulle spalle perchè pensavo che valessero gli obiettivi che mi ero prefissato, e che poi non ho raggiunto. Ora passano le tempeste (ne manca ancora una), i fallimenti, e sembra che sono ancora in piedi. Non rimpiango nulla, però ogni tanto mi chiedo… a che pro? Cioè uno tutti sti casini se li eviterebbe anche eh…. checcazzo!

So che sono domande stupide che forse avranno una risposta sensata tra molto tempo. In realtà le scrivo qui, perchè ho bisogno di sfogarmi, e poi me le butterò alle spalle, è questo quello da fare.

E Daffo che va a fare il cammino di Santiago…


Ed Sheeran – Lego House

About these ads

3 thoughts on “Step by step, piece after piece

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...