Gente che non ce la fa più

Io e mia cognata a pranzo: BASITI.
Stavamo guardando per la prima volta un programma su RealTime: “Mamme che amano troppo”. Vi giuro che siamo rimasti senza parole.

Il caso A era una madre che ha pagato qualcosa come 36,000 $ per la festa di compleanno delle figlie: immaginate un party a tema sui coccodrilli nel bel mezzo di un bosco con cucciolo di coccodrillo con cui le figlie giocavano, torta gigante a forma di coccodrillo, band che suona, intrattenitori travestiti da coccodrilli, cheerleader coccodrille, 2 quad + 1 miniquad + 1 sidecar… ma ce ne rendiamo conto?! A 10 anni fai una roba del genere? Quando ne fa 18 che cosa combini?!?!

Il caso B erano una coppia con CINQUE FIGLI, tra cui la maggiore che, disperata dalla piega ansiogena presa dai genitori, ha chiamato il programma. Sta ragazzina non poteva nemmeno prendere il bus per andare all’università, tantomeno la patente. Gli altri non potevano fare nulla, appena si mettevano a giocare la madre si faceva quasi venire le palpitazioni. E’ stata un’impresa convincerla a lasciare che le due minori preparassero la colazione (a base di pancake) con la supervisione della psicologa protagonista del programma. Questi due pazzi spiavano dalla finestra, stavano male fisicamente. Figuratevi quando per un pomeriggio si sono trovati a casa da soli mentre i figli erano a fare una gita in traghetto verso un parco divertimenti.

Io mi meraviglio (e non so perchè) dello stato di follia in cui si trovano alcune persone. Non puoi fare 5 figli quando sei patologicamente apprensiva, possibile che non si vedano gli IMMENSI danni a livello psicologico che vengono arrecati ai figli?! La maggiore si trova in serie difficoltà ad affrontare il suo percorso universitario per colpa della campana di vetro in cui è stata rinchiusa per una vita. Figuratevi voi quante difficoltà potrà avere la “festeggiata” del primo caso nell’organizzare le priorità della sua vita partendo da una base del genere: insomma come farebbe a relazionarsi con una persona come me? Prima di fare un regalo del genere a tua figlia assicurati di essere in grado di farle capire il valore economico e gli sforzi che per il resto del mondo sarebbero necessari per investire una tale somma.

Non ci sono cazzi, se sei un genitore incapace costringerai tuo figlio a vivere su un altro pianeta! Per di più il viaggio di ritorno sulla Terra se lo pagherà lui, e gli costerà un bel po’!

Vi lascio con un corto molto interessante, trovato sul profilo di Fox di Romeo In Love….fidatevi, MERITA di esser visto.

Buon weekend.

http://www.notodofilmfest.com/index.php?corto=31356#/Home/Ficha/31356/

RealTime ribatte al volo

Ok non sono tutto il giorno a casa inchiodato alla TV, ma si sa che quando iniziamo a notare certe cose calamitiamo gli eventi…. infatti prima stavo facendo zapping e mi ritrovo su Cortesie per gli Ospiti!

In gara Martin e Dena (che scambio per una coppia) contro Pasquale e suo nipote Silvio.

I primi arrivano dall’America, sono amici, lui doppiatore, lei chef che insegna cucina italiana e ogni tanto da una mano in un albergo li vicino… i 3 “conduttori” si incuriosiscono e fanno un paio di domande tipo “dove? di chi?” e Martin in scioltezza “del mio fidanzato”. O_o E’ gay! Un altro! Non lo sapevano nemmeno loro 3! Ragazzi ma è possibile che in 2 gg ne vedo così tante?! Assurdo! Ok, guardo poca televisione ed è stata una coincidenza che in questi ultimi giorni sia stato parecchio a portata di tubo catodico (che oramai non s’usa più…), però non mi sembra così frequente cotal frociety, no?

Vabbeh, sto postando come un pazzo, mi devo contenere :D Una piccola nota, a favore della comunità LGBTQ: spieghiamo a Roberto Ruspoli (tanto simpatico, forse in alcuni momenti pure carino) che non è obbligatorio fare lo stronzo intransigente. A prendere un manuale su galateo e buone maniere siamo capaci tutti, la vera stoffa si vede nel fare una critica senza sembrare na checca schifata.

Insomma io riesco a non mandare a cagare gente che ha provato a chiedermi, mentre dettavo una password, “il 9 minuscolo?”, tu per piacere non indignarti per i gomiti sul tavolo.

Tanto tenera Robyn…. lella anche lei :-)

Punte di eterofobia

Per causa di forza maggiore negli ultimi giorni ho abusato di RealTime. Giusto un’oretta fa ero spaparanzato sul divano guardandomi Cerco Casa Disperatamente e mi vedo sbucare dall’angolo un paio BIIIIPPP subito mi parte il radar!

Accipicchia il Roccia aveva ragione! Eh si perchè in questo caso i “cacciatori” di case erano una coppia gay. Ma che bravi, una piacevole sorpresa! Sia per loro che ci mettono la faccia (non mi dite che è esibizionismo) che per gli autori che finalmente danno un tocco di realtà in più al programma. So che di per se può sembrare una cazzata ma io non riesco a non considerarlo un passo avanti: certe cose devono diventare normali e lo saranno solo grazie a chi fa questi passi. Tra l’altro complimenti ragazzi, sto loft da 670mila pleuri è proprio un bel tocco di classe…. e na botta de soldi!

A seguire abbiamo un’amabile coppia napoletana. Lui imprenditore, lei impiegata. Budget? UN MILIONE DI EURO….
O_o
Ma subito l’uomo di casa si premura a precisare “nel caso in cui dovessimo sforare il budget, chiederemo aiuto al papà”
O_O

Vabbeh, vi dico solo che mi passavano da un appartamento anonimissimo (trilocale con 1 bagno) a una roba da più di 200 mq, in un palazzo d’epoca, con 3 camere per figli/ospiti tutte singolarmente soppalcate, 3 bagni, un terrazzo da 120 mq e, chicca della situation, VASCA IDROMASSAGGIO CON PARETE A SCOMPARSA che da sulla camera matrimoniale.

Commento del marito: “Ecco, no magari questa parete no, sa noi non siamo molto per queste sontuosità” …. MAVAFFANCULO.

Riassunto della puntata? Vince la prima coppia.

P.S.=una rapida googlata e guardate che trovo: dal forum di RealTime, ovviamente gli idioti non mancano nemmeno li.