Coming out – la consapevolezza…

Prendo spunto dal buon vecchio Roccia (blog che vi consiglio caldamente di bazzicare se non lo conoscete) e dal suo post relativo a “La psicologia del coming-out“.

Oggi stavo riflettendo (sempre mentre ero in coda), sulle 3 fasi: consapevolezza, confidenza e trasparenza.

Rimuginandoci un po’ sono arrivato alla conclusione che il peso dei diversi livelli è abbastanza variabile e soggettivo, e ognuno di essi comporta un lavoro diverso.

Per intenderci mentre quando si parla della confidenza, si tratta più dell’acquisire sicurezza in sé stessi e sentirsi con le spalle abbastanza grosse per reggere il confronto con gli altri, il primo livello, quello della consapevolezza, comporta forse un lavoro più profondo e incentrato su se stessi.

Se vogliamo sotto certi punti di vista può sembrare più facile, dato che ce la vediamo tra noi e noi, senza influenze esterne; tuttavia credo che sia anche la parte più ostica, perchè, e qui parlo per esperienza personale, c’è lo scontro con i tuoi sogni (che in parte sono figli del retaggio culturale), le tue aspettative di vita e quello che fino a quel momento tu/chi ti circonda, avete ritenuto giusto o sbagliato.

Non so se si tratti di coincidenze temporali o le cose siano collegate davvero, ma probabilmente il grosso di questa parte l’ho fatto negli ultimi 3 anni, che sono iniziati col cambio di lavoro e, probabilmente, anche col cambio di atteggiamento nei confronti della vita: ho iniziato a sbattermente un po’ più le palle, a farmi meno paranoie, ad assumermi la responsabilità dei miei pensieri e del confrontarli con la realtà.

La morale della favola è che, secondo me, se hai il dubbio di provare attrazione per qualcuno del tuo stesso sesso, puoi andare avanti a pensarci anni e anni, ma se la cosa è seria l’unico modo per quagliare è il metterti alla prova. Personalmente credo che l’iniziare a praticare abbia messo in contatto il mio cervello con il resto del corpo, i miei pensieri con i miei ormoni e, last but not the least, anche col mio cuore.

Probabilmente qualche volta si tratta solo di mettere da parte le paranoie e le conseguenze epocali che immaginiamo possa avere un tentativo del genere e renderci conto che finchè non provi non saprai mai fino in fondo come puoi reagire….male che vada hai fatto uno sbaglio, ma credo che un errore del genere sia poca cosa rispetto al rimuginare a tempo indeterminato sulle nostre paure (e credo che, a livello di salute mentale, ci rimetti almeno 10 volte tanto).

Annunci

6 thoughts on “Coming out – la consapevolezza…

  1. E’ molto lucida la consapevolezza che hai di te stesso. Mi piace molto come ti stai conoscendo e comprendendo. Sono sicuro, v3nto, che questo atteggiamento ti farà vivere meglio.

  2. Sono sostanzialmente d’accordo con la tua analisi: mentre leggevo ripesavo alle diverse fasi che hai individuato e come le hai descritte. Mi soffermo sulla consapevolezza dicendo che è proprio la paura di sbagliare che mi ha frenato tantissimo fino ai 27 anni. Oggi ti devo dire che sono più contento (è forse una parola grossa) per la scelta fatta…proprio perchè quelle paure non ci sono più. Ho il rammarico di essermi “svegliato” tardi, ma anche la convinzione di aver fatto un bel passo avanti comunque. Cosa mi ha portato ad una scelta? questo ragionamento: ora (fase dubbiosa) sto da schifo. Credo che dare una svolta alla mia vita e fare una scelta (magari sbagliata) non possa certo peggiorare il mio stato. E così sono uscito per la prima volta con un ragazzo…e mi è piaciuto!Ciao 😉 Amoon

  3. concordo pienamente con quanto scrivi anche se a volte bisognerebbe buttarsi un po di piu anche se non si ha le “spalle abbastanze large” perche si finisce per perdere tante cose che non tornano piu.
    io ho preso consapevolezza di me, accettazione inclusa, a 26 anni ma mi pento di non aver vissuto veramente e naturalmente quella che era l’adolescenza perche e’ un periodo che non torna piu e dove hai tutta una vita avanti per pensare a quel che sara’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...