Vulnerabilità

…non mi piace come ho concluso il post precedente, quindi mi rimetto a scrivere.

Sto guardando INVINCIBILI: Marco Berry mediamente mi sta simpatico, tranne in alcune occasioni in cui ha un modo di parlare un po’ melenso… bhe vedere un programma del genere senza dubbio offre un punto di vista estremamente diverso dal convenzionale.

Non so perchè, ma la parola Invincibile fa spuntare nella mia mente la parola vulnerabilità.

Capiamoci, non c’entra nulla il discorso che sto per fare con i protagonisti del programma, pura coincidenza temporale! Non voglio nemmeno lontanamente associare le due cose.

Piccola precisazione, già fatta un paio di volte in altri post, quando dico innamorato intendo quello stato emotivo in cui sei totalmente perso per un’altra persona, a prescindere dalla conoscenza più o meno approfondita della stessa. Amare vuol dire sapere davvero chi si ha davanti e apprezzarne pregi e difetti. Amare è un’altra cosa, un qualcosa che si riesce a fare dopo del tempo, non si improvvisa così da un giorno all’altro… richiede una certa consapevolezza, credo anche una certa maturità.

Detto questo…mi rendo conto che il me innamorato è davvero vulnerabile. Insomma io riesco a fare buon viso a cattivo gioco in situazioni come, prima cosa che mi viene in mente, il non dar fede alla parola data da parte del tuo datore di lavoro.

Stasera sono andato in sbattimento per un paio di battute su FB, da cui ho “capito” che potrebbe essere impegnato… a parte il sentirmi  un bambino, ma mi rendo conto che io sta persona non la conosco davvero! Magari la luce che intravedo è solo fumo, niente arrosto.

Nonostante io sia pienamente consapevole di tutto ciò, del fatto che mi sto facendo 700 film come al solito e del fatto che potenzialmente tra 6 mesi potrei pensare che ho buttato tempo appresso a un coglione…io sono qua con le difese abbassate, la guardia scoperta…MINCHIA CHE BOTTA!!! E perdonatemi per il francesismo!

La cosa folle è che da stasera mi sembra di aver imparato qualcosa….non so che cosa, e non so nemmeno immaginare cosa potrebbe essere, però mi sento così.
Tra un po’ ci vuole uno psicologo; insomma dall’esterno non mi sembro mica tanto normale.

Non capisco, ma secondo voi è giusto sentirsi così? Si lo so che il giusto e sbagliato valgono come il 2 di picche a briscola…però non riesco a fare a meno di chiedermelo.

“…the answer, my friend, is blowin’ in the wind.”

Annunci

One thought on “Vulnerabilità

  1. Anche io faccio questa distinzione tra innamorarsi e amare 🙂
    Be cmq io sono la regina dei film mentali e delle macro tragedie, quindi io ti rispondo che è normale, ma forse non siamo normali tutti e due!!!!!
    Bacini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...