Si parlava di esche…

Tempo fa vi parlavo di un libro che stavo leggendo:
ESCHE VIVE di Fabio Genovesi.
La trama è a portata di un click, io invece vi voglio dire che ne penso 🙂

In tutta sincerità io non sono proprio tipo da libri che superano le 200 pagine. In primis perchè sono pigro, volubile, scostante….e perchè spesso quando sono in metro sono talmente KO che non ho tempo di prendere in mano il libro anche per una settimana.

Questo no, e anche se lo abbandoni per qualche giorno, la lettura è così piacevole che ti sembra di aver letto la pagina precedente 5 minuti prima. Bello, originale, scritto in maniera molto particolare, ogni tanto vicinissimo al parlato…così vicino che par di sentire la tipica cadenza del dialetto toscano che io ADORO!

Una bella storia, che mischia esperienze a noi lontane, come quella di Fiorenzo che ha perso la mano per l’esplosione di un petardo, a vicende più comuni e sicuramente a noi più vicine, come la difficoltà che incontra Mirko nel relazionarsi coi compagni di scuola, o a situazioni tipiche dell’Italia di oggi, in cui una ragazza con un percorso di studi esemplare come Tiziana, non riesce a trovare il giusto canale per sentirsi appagata professionalmente.

Un bel racconto, ricco di colpi di scena e di passaggi che regalano sorrisi spontanei! Di seguito la frase riportata sul retro del libro…quando la si rilegge tra le pagine vi assicuro che diventa densa di verità e sembra avere un senso del tutto nuovo!

Quando arriva la grande occasione della vita devi farti trovare pronto, sul fosso, con l’esca giusta: così lei abbocca e ti spacca tutto e ti lascia sul poggio senza fiato.

 Ok ora dovete ASSOLUTAMENTE ascoltare questa canzone, è la colonna sonora dello spot della Peugeot….me ne sono innamorato!

P.S.=il libro l’avevo scovato grazie al buon Matteo B Bianchi : non ci avevo mai pensato ma è abbastanza sensato che uno che scrive libri che mi piacciono ne sappia consigliare di altrettanto belli!

Annunci

3 thoughts on “Si parlava di esche…

  1. Spesso, MatteoB.Bianchi è fonte di notizie preziosi e di ottimi consigli per la lettura. Io, Esche vive, ancora non l’ho preso. Ma certo che, dopo la tua ulteriore recensione positiva, mi sa che mi tocca correre in libreria. Un bacione. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...