Sospiro…

…e non so mica tanto bene se si tratta di stress che se ne va, sconfitta, sollievo o altro.

Giornata lavorativamente scazzante. Troppe riunioni. Non ho più voglia. Mi è anche arrivato un complimento per un intervento… nonostante ciò, mentre facevo un colloquio a un ragazzo con il mio responsabile mi sono innervosito. In soldoni gli abbiamo fatto un discorso neutralissimo che, però, a seconda della persona che lo ascolta, porta a conclusioni sensibilmente diverse. Insomma contratto a progetto….se sei un genio, succede il miracolo e hai una botta di culo hai possibilità che tra qualche anno ti facciano un contratto decente, altrimenti scordatelo. Avrei voluto dirglielo…ma in fondo era disoccupato, piuttosto che stare a casa è sicuramente meglio un progetto. Non so, mi sono incupito istantaneamente. Eravamo in corridoio e mi sono dovuto autoimporre di fare conversazione.

Ok andiamo nel vivo del post. Ho rivisto Mr Cazzoèimpegnato. Negli ultimi tempi ho un po’ omesso le vicende che lo coinvolgevano, ma oggi ho bisogno di condividere, oggi ho bisogno di usare il blog per il motivo per cui in fondo è nato.
Lo guardavo e non ho sentito nulla. Niente farfalle, niente batticuore, vuoto. So che magari è un caso isolato, so che dovrei essere felice…. ma mentre ero in coda in tangenziale avevo il magone in tasca. Insomma è come guardare un quadro in cui fino a ieri vedevo qualcosa di straordinario….e oggi quel qualcosa non lo vedo più. Non potevo comprarmi il quadro, lo so, ma è quasi come se il piacere di avere qualcosa di eccezionale davanti agli occhi ora mi manchi. Lo so che merito solo sberle perchè sono un cretino. Da quant’è che andiamo avanti?! Più di un anno! Vi ammorbo da più di un anno. Non so, sono giù.
Ho già pronto un post demenziale per rallegrare il weekend, ma stasera il mood è questo.

Piccola parentesi di cronaca. Oggi è morto Steve Jobs. Sono una persona comune, ho sempre subito il fascino di Apple. Non sono mai stato un suo fan sfegatato. Non che non mi piacesse, semplicemente non mi sono mai interessato seriamente alla persona. E’ triste, ma quando uno muore, magicamente lo si guarda con occhi diversi. Ho ascoltato il suo discorso a Stanford: che lucidità, saggezza, lungimiranza… una grande mente, con un estro che ha lasciato il segno. Le sue parole lasciano senza fiato, la sua storia è a dir poco affascinante.

Thanks 2 Pier per avermi fatto scoprire questo video 🙂

Annunci

18 pensieri su “Sospiro…

  1. “…quasi come se il piacere di avere qualcosa di eccezionale davanti agli occhi ora mi manchi. Lo so che merito solo sberle perchè sono un cretino. Da quant’è che andiamo avanti?! …”

    Tranquillo, siamo in tanti ad essere “sbagliati” così. 🙂

  2. mah qui bisognerebbe capire se ti manca la persona o l’idea della persona,
    che detto così parrebbe anche banale, ma è un pò come chiedersi: sono innamorato oppure sono innamorato dell’idea di essere innamorato?
    In ogni caso … essendoci di mezzo una persona e non un muto dipinto verrebbe da proporre il classico consiglio: parlatene e magari ci capisci qualcosa.
    Personalmente ho trovato molto utile far scoprire il mio blog a Emme, se non altro per farlo partecipe dell’incredibile quantità di minchiate che mi frullano in testa di cui spesso le persone non si avvedono 🙂

    epPpoi epPpoi rivendico il video di Sara …. favoloso 🙂

    • Eh Pier…è difficile a dirsi. Diciamo che mi manca un po’ l’energia che sentivo….che poi probabilmente sentivo solo io, ma vabbeh.
      Si, probabilmente si tratta di “idea della persona” perchè non lo conosco coì bene, ma credo che non si distacchi troppo dalla realtà.
      No parlarne è escluso, Nel paio di vicende che ho omesso sul blog c’è stato un contatto in pvt e gli ho fatto capire abbastanza chiaramente che mi piace.
      Se leggesse il blog penso che qualsiasi persona sana di mente mi farebbe rinchiudere, lo pensavo così tanto che potrei essere accusato di stalking 🙂

      P.S.=Si ti stimo un sacco per avermela fatta scoprire!

  3. è naturale che col passare del tempo non provi più nulla: all’inizio c’è entusiasmo e un pizzico di passione…ma poi se non si fanno passi nel rapporto, tutto muore. Credimi da quanto mi hai raccontato hai solo da stare allegro perchè in questo modo il tuo cuore sarà pronto ad accogliere altre persone.

  4. A volte è un arrendersi all’oggettività delle cose… magari non avviene nemmeno tanto a livello cosciente, ma ci si rende comunque conto che certe cose possono restare solo a livello di fantasia e a questo punto se non ci riusciamo a livello cosciente ad archiviare il tutto ci pensa la nostra parte inconscia…

  5. Qualche anno fa ero andata in fissa con un ragazzo che era chiaro come il sole che non mi voleva..o meglio, mi voleva solo per i suoi porci comodi. Fatto sta che ero fissata non tanto perchè fossi innamorata di lui, ma perchè era il primo ragazzo che non cadeva ai miei piedi. Insomma era piu la voglia di conquista che altro. Per dirti che a volte inconsciamente facciamo cose assurde.. forse ti eri immerso bene nella parte dell’eroe che soffre per un amore impossibile, e ci sei rimasto male che sia finita. 😉

    • Si, capisco il tuo discorso…. ma ti assicuro che nel caso specifico non era così.
      Il soggetto in questione è alla mia portata, nella media. Non so, può darsi che sia come dici tu la “sindrome dell’erore”, ma rimane il top che abbia incontrato fin’ora (per quel che il rapporto concede di vedere).

  6. Vorrei essere dove sei già arrivato tu,ben venga il vuoto piuttosto che la fissa, la mancanza, l’ossessione. Poi verrà il magone, ma da lì si può ricominciare a vivere, finalmente liberi. Non prima. Ti invidio davvero.

  7. Norden ha detto:

    Sono pienamente d’accordo sia con Pier che con Takus…(mi fa piacere sapere di non essere un alieno) 🙂

    Anche a me è capitato di sentire la mancanza di quelle sensazioni (batticuore, farfalle nello stomaco, ecc. ecc.). Erano dovute sicuramente all'”idea della persona”, erano sicuramente sentite solo da me…ma che bello sentirle…

    Sono sicuramente dell’idea che sentire quelle sensazioni (compreso il magone ed il senso di vuoto successivo) sia quello per cui val la pena di vivere. Tutto è proporzionato, non esisterebbe una sensazione senza l’altra,

    Credo che sia la scarica di ormoni che ci fa perdere il senno e non ci rende oggettivi, ti assicuro che conoscere davvero la persona…vorrebbe dire conoscere un’altra persona.

    • “Tutto è proporzionato, non esisterebbe una sensazione senza l’altra.”
      Mmm, punto di vista interessante, mi hai dato da pensare…
      Sulla questione perdita di lucidità, ti assicuro che gli ormoni in questa faccenda c’entravan poco… la questione fisica è sempre stata molto marginale.

      • Norden ha detto:

        Nn è solo la questione fisica che scatena gli ormoni. Anzi, ti dirò, che nel mio ultimo caso nn c’entrava un bel niente (i miei amici quando hanno visto l’individuo in questione nn credevano ai loro occhi ed oggi, a mente lucida, mi meraviglio un po’ anch’io).

        La realtà è che so benissimo cosa ha fatto scattare la molla 🙂

        Una cosa che mi colpisce molto è l’odore di una persona, sono sempre stato convinto che questa caratteristica in un certo qual modo animalesca fosse puramente istintiva…

        Anche questa certezza ha vacillato….nn sarà che certe caratteristiche comportamentali di una persona mi fanno piacere il suo odore e tt il resto? (mi riferisco all’odore della pelle, non al fatto che uno si lavi o meno)

        Sono (siamo) molto complicati, forse questo è il bello 🙂

      • Io credo che sia stata una strana combinazione di fattori psicologici che mi ha blindato…. si probabilmente è come dici tu, c’è qualcosa che ti fa piacere tutto 😀 Buona domenica, scappo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...