Ho sbagliato

Ho sbagliato un sacco, fallendo spesso la difficile missione di capire me stesso. Ho sbagliato quando non ho capito quanto mi stava iniziando a piacere. Ho sbagliato pensando che dando una raddrizzata alla mia vita e portandomi a quello che pensavo fosse “un certo livello” bastasse per ottenere quello che volevo….e qui ho proprio toppato alla grande, dato che gli sforzi che ho fatto, sia sul lavoro che sull’amore, non hanno portato a ciò che volevo; e come un pirla non mi sono fermato. Ho sbagliato pensando che fosse single. Ho sbagliato pensando di riuscire a farmela passare. Ho sbagliato quando, avendo chiuso a livello razionale la questione, ho pensato di essere a buon punto. Ho sbagliato quando, avendo chiuso a livello di cuore la questione, ho pensato di essere a buon punto. Ho sbagliato anche quando mi sono reso conto che praticamente tutto il resto del corpo puntava li. Sbaglio anche ora, dopo settimana scorsa, dopo un weekend andato bene, dopo una giornata che per quanto riguarda l’interazione con lui è stata assolutamente nella norma. Ora se è tutto a posto, che cazzo sono triste a fare?!?!

Dai io mi sento troppo stupido, ma possibile che non riesca a rimanere colpito da qualcun altro?

Sbaglio anche a scrivere questo post, lo so! Insultatemi.

Questo weekend son stato davvero superoperativo! Ero stranamente pieno di energie… non capisco, perchè sono triste, perchè?!?

Non collegate nulla, non lasciatevi andare a nessuna interpretazione, ma devo per forza condividere questa poesia di Neruda: senza parole.

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

Faccio l’alternativo….. ma se vi interessa l’originale la trovate qui.

Annunci

12 thoughts on “Ho sbagliato

  1. Se sei triste non chiederti il perchè, accetta questa tua tristezza e poi archiviala… non so darti consigli migliori di questo, anche perchè se sapessi darne sarei in un condizione migliore di quella in cui mi trovo… quindi non posso far altro che lasciarti un grande abbraccio…

  2. Norden ha detto:

    Ci siamo passati tutti, anzi….credo che tu la viva meglio di altri (me) 😉

    Ricordati quello che ti ho scritto ultimamente, io penso che al netto di tutto sia una cosa bella e positiva, non sei un robot!

  3. ma che bacini …
    io penso sempre di più che ti manca l’idea della persona e non la persona in se.

    per il resto … meglio l’originale

    -.- odio Xfactor

    • No ma Pier….direi che non mancano nè l’idea nè la persona.
      Insomma come fa a mancare qualcosa che non si ha avuto -.-
      Non so da dove viene sta tristezza….probabilmente è colpa della tangenziale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...