Tell me what’s changed

Ogni tanto mi capita di fare un salto nel passato e rileggere gli inizi del blog. Chissà se ho mantenuto fede ai miei propositi… me lo chiedo, perchè la risposta non è immediata.

Sì certo, un minimo di lavoro su di me l’ho fatto (autoanalisi sarebbe troppo pretenzioso).

Devo ammettere che, con parecchi sforzi, ho cercato di spostare alla mia portata cose e persone che prima giudicavo troppo lontane da me, e questo è un bene.

Si forse non ho ottenuto i risultati sperati, ma mi ha fatto rendere conto che sono in grado di percorrere distanze significative e fare cose che non avevo mai giudicato plausibili e per cui non mi sentivo abbastanza con le palle.

Sembra che in poco più di un anno la vita si stravolga, ma un po’ sembra di restare sempre li…. continuo….


Craig David – What’s Changed

Annunci

4 thoughts on “Tell me what’s changed

  1. daffo ha detto:

    ma cosa sono tutte queste autoanalisi che leggo sui vari blogs? non arriva la fine del mondo, e anche fosse iniziata una nuova era con l’11/11/11… continua così Vento

    • Ahaha 🙂 Autoanalisi (tradotto per noi profani) equivale al metterti a posto la testa da solo…. speranza utopica….
      No ma Daffo il 11/11/11 non c’entrava nulla, era un pensiero che mi è venuto un po’ di sere fa…
      Nel prossimo post ti cito 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...