Drammi politici

Gente ma alle nuove elezioni chi votiamo?! Ma qua c’è da spararsi nelle palle. Ma non possiamo far candidare SpongeBob? Al di là degli scandali ambulanti tipo Emilio Fede, Sgarbi e tutti quelli che si buttan dentro all’ultimo, anche i partiti storici non offrono niente. NIENTE.

Ma come si fa a dare fiducia a certa gente. L’incoerenza regna padrona. Insomma guardiamo l’Europa, guardiamo gli stati che funzionano meglio di noi, é ormai acclarato che la situazione politica in Italia é drammatica (ultima perla é la seduta saltata ieri perché non presieduta da nessuno). C’è davvero da piangere. Un po’ di anni fa vedevo bene Renzi, ma rivedendolo oggi sembra che la luce che si vedeva una volta nei suoi occhi sia sparita.

Le motivazioni sono cambiate, non c’è pià quella voglia di far bene. Ormai anche lui è sceso sullo standard del politico italiano. Basta guardarlo e glielo si legge in faccia….poi ovviamente, come se non bastasse, lo confermano anche il tipo di dibattiti in cui si infila e le frecciatine tirare da una parte e dall’altra.

É più forte di me, quando vedo uno che la butta in caciara già ho la sensazione che stia cercando di distrarmi da quelli che sono i veri problemi.

So che non è corretto fare post così scoraggianti, ma tra i candidati e i votanti (passiamo dal 18enne bimbominchia al 50enne che crede ancora che esista il vecchio concetto di destra e sinistra) non mi sento per nulla sereno.


Loreen – Euphoria
…che secondo me è l’esibizione migliore di tutte le serate dell’Eurovision

Annunci

12 thoughts on “Drammi politici

  1. Io ho sempre pensato che votare fosse un’opportunità oltre che uno dei – pochi – diritti.
    Ma penso di rivedere il mio pensiero e di non ricevere ulteriori timbri sulla mia tessera. Un abbraccio

    • Esatto. Sta svanendo sempre più il lato dell’opportunità.
      Anche io vorrei astenermi, come segno di protesta….ma equivarrebbe a continuare a dare il via libera alla parte marcia della classe politica.

  2. eh, nemmeno io mi sento serena. come dici, non si intravede nessun figura manco lontanamente dignitosa, solo i soliti spacciatori di aria fritta. purtroppo però moltissima gente si lascia incantare. io per esempio ho un amico che è peggio di una banderuola, a ogni elezione è capaci di votare il contrario di quella precedente solo perchè magari un candidato ha promesso qualcosa che a lui fa comodo…

  3. Condivido tristemente il tuo stato d’animo ed anch’io mi sto chiedendo se valga la pena andare a depositare un voto dato di malavoglia, probabilmente alla solita gente che ormai ci procura la nausea. Ne riparleremo in clima maggiormente elettorale, è comunque triste vedere che per tutti i soliti, la campagna elettorale è già in atto, e delle peggiori, senza programmi, senza idee, senza volontà di collaborare. Un saluto Summer! Diana

  4. Politicamente, fa parte del piano spingere l’idea che è ormai tutta una pappa (diverse serie a disposizione, del tipo: i partiti fanno schifo, i politici sono tutti uguali, la sinistra e la destra non esistono più, tutti rubano, ecc., ecc.). Sono espressioni mediatiche comunicative finalizzate per evitare distinguo pericolosi, che potrebbero portare anche a visioni sofisticate in cui si può addirittura correre il rischio che qualcuno si renda conto, quantomeno, dove sia il fronte della guerra e chi sta al fronte. Sono banalità ricercate, identiche a espressioni del tipo “le donne sono tutte mignotte” oppure “i maschi vogliono soltanto quello” con annessi derivati razzisti del tipo “i negri puzzano” , “gli ebrei sono avari settari”, “i massoni sono tutti golpisti clandestini”, “i meridionali non hanno voglia di lavorare”, ecc., ecc. Potete aggiungerne altre cento.

    • Mah, a dire il vero non sono d’accordo. Purtroppo il politico disonesto, condannato in un processo, il politico che cambia idea repentinamente e con la sua condotta va contro quelli che sono i principi predicati dal partito di appartenenza sono un costante di TUTTI i partiti. Mi spiace ma la frase “non esistono più destra e sinistra” è quanto mai vera. Primo perchè le parti attuali non hanno nulla a che fare con quelle di 50 anni fa (anche perchè problemi, dinamiche, e società sono totalmente diversi), e in secondo luogo perchè, scusami se minimizzo, la destra non mi sembra in grado di tutelare la classe imprenditoriale e la sinistra quella dei lavoratori. Ci sono alleanze trasversali, intese finalizzate a portare a casa più voti… dimmi un partito che ha un minimo di visibilità in grado di conquistare la fiducia dell’elettorato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...