I’m a little late

Con un po’ di ritardo prendo tastiera e mouse e scrivo quello che è un post DOVEROSO, ma che ovviamente scrivo volentieri 🙂

Doveroso perchè, qualche weekend fa, io e qu’i’bbischero di Amoon siam andati a turbare la tranquillità del focolare domestico di quel raggio di sole della Carlotta! Un ritardo imbarazzante per cui mi scuso ancora, che la padrona di casa ci ha perdonato senza batter ciglio. Padrona di casa che, in tempi non sospetti, millantava di non essere in grado di destreggiarsi tra i fornelli. Alla Carlotta di quei tempi voglio dire una cosa: STOCAZZO! Tu in cucina spacchi.

Purtroppo quel dì non ero al massimo della mia forma fisica (gente avevo un mal di testa così fastidioso che mi sentivo come una donna che non ha voglia di trombare), ma ti assicuro che la prossima volta mi farò valere 🙂

Pensate che quella pasticcina ad un certo punto mi ha fatto stendere sul divano e mi ha portato una copertina superbellissimacaldissimacoccolosissima e mi ha calato una pasta di Ketodol :-p Si perchè la Carlotta è mamma dentro 🙂 è per il 70% donna e per il 70% mamma! Il 40% extra (fondente) avvolge tutta la casa (splendida) in cui ci ha accolti!

Comunque non è per fare il figo…però son riuscito a non dire nemmeno una parolaccia in presenza del Principino (raggio di sole, anche lui, che si rincuora quando io e Amoon gli confermiamo che il viola non è assolutamente un colore da femmina O_o )! STIMATEMI.

Ragazzi questo weekend s’ha da ripetere, vediamo di organizzarci e tirar dentro gli assenti di questa cricca virtuale! Insomma io m’immagino quella bella tavolata con anche Guchi, Pier, BV, Alice e Daffo….sarebbe davvero speciale!

Prendo spunto dal post di ieri di Amoon sulle affinità per ringraziare tutti quelli che ho incrociato (virtualmente e non) da quando ho aperto il blog. In un periodo di cambiamenti come quello che ho passato ho spesso dubitato del mio valore….però il trovare persone in cui ho intravisto una certa “luce”, intelligenza, allegria, capacità di mettersi in gioco ,in discussione, ed aver con loro una sorta di scambio/confronto…beh di riflesso mi ha fatto sentire un po’ più speciale 🙂

…e poi, per buttarla in caciara, fatevi una giornata con Amoon, che rimane uno stronzo perchè dimostra troppi anni in meno di quelli che effettivamente ha, ma che mi fa davvero spaccare dal ridere. Girare una città con lui è n’esperienza che oscilla tra il titanico (‘tacci tua e il tuo museo) e il comico…puoi aver l’impressione di parlarci assieme e invece poi girarti trovandolo fermo con ghigno malefico che punta un bel maschietto (ho una foto che documenta il tutto). Quando hai a che fare con gli stronzi, ricordati di quanto vali tu…

Buon weekend pazze 🙂

P.S.= occhio a quando comprate giochi per bambini, potrebbe capitare di doverli montare!

Annunci

12 thoughts on “I’m a little late

  1. sono commosso da contanta positività nei miei confronti. Forse dopo il post dove tessevo le tue lodi questo era il minimo che tu potessi scrivere. Comunque grazie. Circa il Carlotta’s day non posso che confermare quello che scrivi e che ho già scritto. Poi se proprio devo dirla tutta anche io ho una foto comprovante te con la copertina…presto la pubblicherò ahhahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...