Oh Signur, guarda giù!

Ma “A NATALE SIAMO TUTTI PIU’ BUONI” alias “spariamo meno cazzate” non va più di moda.

Mi son passati davanti una fila di articoli su questo geniale sacerdote che sta spopolando su tutti i media pestando una merda dietro l’altra. “Sana autocritica”, “donne che provocano”, ma sei scemo? Adesso io mi metto a pestare a sangue tutti quelli che sono talmente scemi che piangi al pensiero che abbiano il diritto di voto, che palesemente dimostrano l’incapacità di ragionare, e tu mi giustifichi, perchè suvvia, un po’ si sana autocritica….provocano!

Dai una può anche andare vestita da zoccola in giro per Milano di notte. Sono d’accordo sul fatto che potrebbe evitare, ma da qui a GIUSTIFICARE UNA VIOLENZA ce ne passa, ma tanto. Io sono senza parole. E appendi in chiesa queste cazzate?! Ma possibile che nessuno pensi alle conseguenze negative dei propri gesti? Anche un bambino capirebbe che il messaggio sbaglia canale, parole, contesto….sono senza parole. Per poi non parlare delle interviste rilasciate nei giorni seguenti. La perla del “…cioè scusi quando lei vede una donna nuda cosa prova? Quali sentimenti prova? Quali reazioni prova? Non so se è un frocio anche lei o meno….” O_o

MA STIAMO SCHERZANDO?!

La cosa che mi spiace di più è che questa gente rovina l’immagine di chi ha fatto di una vera vocazione la propria ragione di vita.

CONDIVIDO CON COI LA MIA TIMELINE DI FB

Il prete del volantino sul femminicidio lascia l’abito talare («Mi sento indegno») ma poi ci ripensa.
Due parroci dediti allo “spirito”.
Il parroco di Lerici al giornalista: ”Lei è un fr…”
Il volantino di don Piero Corsi, quando l’incompetenza di genere è dannosa.
Don Corsi alla giornalista: ”Spero che lei abbia un incidente”

Annunci

10 thoughts on “Oh Signur, guarda giù!

  1. Daffo ha detto:

    …davvero peccato che non è arrivata la fine del mondo, non ne posso più di sentire certe stronz bip bip. Condivido la tua incazzatura.

  2. che poi mi son chiesto, ma uno che dice: Non so se è un frocio anche lei o meno…
    a me quell’anche lei …. mi mette pure un pò angoscia.
    Detto ciò, penso che ognuno possa dire ciò che pensa, nelle sedi opportune, in quelle inopportune e nei modi che ritiene utili.
    Il problema sta negli altri, ovvero … la comunità cattolica di Lerici, le persone che lo conoscono, che possono boicottare, isolare e rendere inoffensive certe trovate

    • Ma sai che anche a me ha fatto bippare il radar?!?!
      Certo, c’è la libertà di parola, ma l’aspettativa che si ha verso una persona con un minimo di cultura, cervello e consapevolezza di ricoprire un ruolo di una certa importanza è sicuramente più alta rispetto a certi beceri discorsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...