My sweetest downfall

Qualche mese fa ero a casa della mia migliore amica e c’era la TV accesa su CSI New York.
Stella Bonasera veniva presa in ostaggio dal suo ex, nella sua casa, e dopo essere stata violentata e picchiata riesce ad ucciderlo. Finisce la puntata con lei che torna a casa e parte questa canzone….

You are my sweetest downfall
I loved you first, I loved you first
Beneath the sheets of paper lies my truth
I have to go, I have to go
Your hair was long when we first met

Samson went back to bed
Not much hair left on his head
He ate a slice of wonder bread and went right back to bed
And history books forgot about us and the bible didn’t mention us
And the bible didn’t mention us, not even once

You are my sweetest downfall
I loved you first, I loved you first
Beneath the stars came fallin’ on our heads
But they’re just old light, they’re just old light
Your hair was long when we first met

Samson came to my bed
Told me that my hair was red
Told me I was beautiful and came into my bed
Oh I cut his hair myself one night
A pair of dull scissors in the yellow light
And he told me that I’d done alright
And kissed me ‘til the mornin’ light, the mornin’ light
And he kissed me ‘til the mornin’ light

Samson went back to bed
Not much hair left on his head
Ate a slice of wonderbread and went right back to bed
Oh, we couldn’t bring the columns down
Yeah we couldn’t destroy a single one
And history books forgot about us
And the bible didn’t mention us, not even once

You are my sweetest downfall
I loved you first

Parliamo di Sansone e Dalila. La storia narra di una Dalila pagata per sedurlo e carpire il suo segreto, di modo che i Filistei possano sopraffarlo. La canzone però non racconta di una donna che tradisce…mi immagino una donna che per proteggere il suo amore gli taglia i capelli e lo priva della sua leggendaria forza: “and history books forgot about us and the bible didn’t mention us”. Insomma un Sansone che non è mai esistito per libri di storia e Bibbia, ma che si è potuto godere l’abbraccio della persona amata.

C’è tanta malinconia in questa canzone, ma pare che la mia vena romantica non ne voglia sapere.

My sweetest downfall, la mia più dolce rovina.

Qui il video originale, ma riporto una versione più lenta, che mi fa davvero sciogliere.


Samson – Regina Spektor

Annunci

One thought on “My sweetest downfall

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...