It’s where my demons hide…

Ogni tanto ho la paranoia che l’avvicinarsi alle persone spesso voglia dire metterle in condizione di rischio sofferenza. E’ un discorso stupido, lo so, perchè ognuno è responsabile e consapevole dei rischi delle relazioni, però il non essere totalmente convinto di cosa voglio da questo rapporto (e il fatto che influisca sulla vita di qualcun’altro) mi fa sentire inesorabilmente in colpa.

L’essere confuso non mi è mai piaciuto, eppure ultimamente è una costante. L’essere preda di sensazioni contrastanti è qualcosa che mi snerva e sfibra, è un’altalena che tollero con molta fatica. Non so se fidarmi delle sensazioni che provo quando dormo abbracciato a F. o assecondare i campanelli di allarme che sento dentro di me, che mi dicono che difficilmente riuscirò a sentirmi appagato da questo rapporto.

Spesso ho l’impressione di non aver più spazio. Sia inteso come possibilità di dare qualcosa in più (credo di essere al mio massimo per la situazione), che come spazio di crescita per il rapporto. Ho la paura di essere in un punto di stallo.

Il problema è che io odio il punto di stallo. Io sono quello che cerca sempre di conoscere gente nuova per arricchire in qualche modo il mio bagaglio (Amoon direbbe che faccio la troietta 😀 ), che non si chiude nei rapporti anzi, li usa per trovare una maggiore apertura.

Il problema è il solito, in questo momento non so quel che voglio e, cosa peggiore, ho paura che le insicurezze su questo rapporto mi riportino a stupidi ragionamenti sul passato. Sensazione di oppressione…


Imagine Dragons – Demons

Annunci

Un pensiero su “It’s where my demons hide…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...