…e ritorniamo qui.

….eeeeeeeegnienteeeeeeeeee.

Quando le cose vanno male torno qui. Magari, anche stavolta, scrivere quello che penso e rileggerlo dopo un po’ servirà a qualcosa.

Stasera ennesimo scazzo con F.

Ormai non si possono più definire scazzi perchè la discussione non c’è più, c’è la chiaccherata triste. Il punto è che io al posto di vedere un compagno vedo, 1/4 delle volte un compagno, 1/4 delle volte un compagno+1, 1/4 delle volte un compagno salvo “ho i miei limiti, so che tu sei migliore ma io mi vado bene così e rimango così” e 1/4 delle volte l’assenza. Ma una speranza di futuro normale io mai? Un porcatroia non ce lo mettiamo?

Ok il compagno non è solo 1/4, ogni tanto qualche volta in più. A me son quelle volte che mi fregano, quel sentire una persona parte di te, il vedere che quando non sta bene muori dentro anche tu. Ragazzi arrivo a ridimensionare un “Mr. Cazzoèimpegnato” per poi cosa, ritrovarmi davanti al “io sono fatto così, stop”.

Ma le mille cose su cui mi metto in discussione io? Il fatto che certe dinamiche che devo accettare io nella coppia siano uniche rispetto a tutte le altre coppie che conosco? E non è che uno deve essere il mio clone, dico soltanto che mi piacerebbe che come si pretende di essere trattati con tutti i riguardi dagli altri, si riservasse al prossimo lo stesso trattamento e non ci facessimo cadere in culo persone per sciocchezze. Non penso che il volere che la propria relazione dipenda dalla volontà dei 2 che ne fanno parte e che non subisca gli effetti collaterali delle vite degli amici sia chiedere la luna.

Boh, ma è il karma?

Io non lo so mica, però sta cosa che non son sereno alla lunga mi destabilizza. Va a finire che me la prendo per cazzate e mi faccio il sangue amaro per stupidate. Io vorrei, non dico essere totalmente convinto, ma almeno non spaccato a metà. Non è la questione del dubbio, è proprio la questione del sentirsi spaccato, del sentirsi tirato da due lati opposti. Lacera, non scherzo.

Son in mezzo alla nebbia, non so più se vale la pena tenere duro o se non ci saranno mai cambiamenti. Voglio un compagno di squadra.

La geografia del mio cammino – Laura Pausini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...