50 shades of relationships

Ok, lo ammetto, l’ho visto.

Ero curioso di capire come sarebbe stata la trasposizione cinematografica del successo mondiale che sono stati i tre 50 sfumature…..che non ho letto 🙂

Tralascio le mie impressioni perché non sono l’argomento del post. La peculiarità dei questi due poracci è data da questo grande amore, che è anche un po’ dipendenza, che viene tradotta sul piano fisico tramite la lente di Mr. Grey, in fissa con le pratiche Master/Slave.

Ma se togliamo un attimo la lente di Mr. Grey cosa rimane? Io credo che l’intenzione di chi ha scritto la storia di questi ormai trombatori seriali sia di evidenziare le dinamiche che, a volte, viviamo nelle relazioni. Nella coppia talvolta accade che si chini il capo e si lasci spazio all’altro, che non sa amare se non in un modo che ci fa soffrire. La convinzione che sia davvero, da parte sua, Amore, ci fa rivedere gesti che, presi fuori contesto, ci porterebbero solo sofferenza ma che, all’interno delle dinamiche di coppia, sopportiamo e talvolta ci gratificano.

La cosa pazzesca, ma altrettanto vera, è che spesso c’è piena consapevolezza da entrambi i lati. Pienamente consapevole è il dominatore, che sa benissimo che il sottomesso si mette in quella posizione per una sua scelta.
E’ davvero un dominatore l’uomo che gioisce del leone che si prostra ai suoi piedi? Leone che lo fa solo per amore, leone che con una zampata può porre fine alla tua vita?

Consapevole è il sottomesso, perché sa che il dominatore lo farà in qualche modo soffrire ma comunque sceglie di cedere il comando.
Ma se il sottomesso è colui che fa la scelta, non è a suo modo dominatore?

Consapevole è il dominatore, che chiede al sottomesso di contare i colpi di cinghia che sferra sulle sue chiappe. Sei pienamente consapevole di colpire, sei pienamente consapevole dell’impatto che del tuo gesto sull’altra persona….e tu, sottomesso, che conti ad alta voce per far capire al dominatore che hai ricevuto il colpo…..sei consapevole del fatto che stai confermando a qualcuno che ti ha già colpito una volta, e che gli stai dando carta bianca per farlo ancora?

Sono dinamiche. Sono trasposizioni del rapporto di coppia. Finchè entrambi ci stanno è un bel gioco. Finché entrambi decidono di continuare a starci dentro va tutto bene. Fino a quanto qualcuno non tira fuori la safe word, e ci fermiamo….fino a quando qualcuno non decide di abbandonare la stanza….

P.S.= Sincermante? A me è piaciuto. Ok in qualche parte sono stati un po’ troppo stringati ed hanno passato il confine della surrealità, ma nel complesso non è male. Ovviamente il finale lascia a bocca aperta, perché con questa storia delle trilogie ci han preso davvero troppo la mano!

Crazy In Love (Beyoncé Cover) – Sofia Karlberg

Annunci

2 thoughts on “50 shades of relationships

  1. Questo tuo post si può commentare in un modo solo: Donnammerda. Tra l’altro sono perfettamente d’accordo perchè quella sorta di “zerbinismo” che descrivi è quello che ho vissuto. PS: leggi il mio post del 18 febbraio :))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...