Gli occhi non mentono, anche quando sono chiusi.

…non è semplicemente una cosa che facciamo a comando.

Non è un atto meccanico. Baciar ad occhi chiusi vuol dire lasciarsi andare, abbassare le difese, sbirciare con un occhio che non c’è in una crepa nel muro che divide la realtà dalla felicità. E’ una cosa che si vede imemdiatamente, basta un secondo e capisci subito se hai davanti un bacio vero, tra due persone con le ali ai piedi, o semplicemente un toccarsi con una parte del corpo, come darsi un cinque.

Gli occhi non mentono, anche quando sono chiusi.


Andrea Nardinocchi – Un posto per me

Annunci

I Dreamed a Dream….

….n’altra volta, cazzo!

Il solito ragazzi, il solito.

Le tua mani sulla mia testa, mi strofini i capelli, parliamo, mi senti le tue mani addosso.

OK SVEGLIATI! RESPIRA….OK, ERA SOLO UN SOGNO…..CAZZO, ERA SOLO UN SOGNO. RESPIRA. DAI RIMETTITI A LETTO.

Ancora quel divano, adesso sei accanto a me, ci baciamo.

OK SONO SVEGLIO. ERA UN SOGNO? CAZZO SI, ERA UN SOGNO, NON E’ SUCCESSO DAVVERO….ERA UN SOGNO.

Posso iniziare la domenica così?! No, dai, seriamente. Quest’anno si sta rivelando disseminato di ostacoli, su tanti frangenti. Dicono che quello che non uccide fortifica. Io credo sia vero, ma ci sono da valutare due fattori importanti. Il primo è che non ti deve ammazzare, il secondo è che COMUNQUE fortificherà anche una parte di te, ma un’altra ne uscirà indebolita.

Adesso mi devo toglier dalla tasca sto magone che c’ho.


Kelly Clarkson – Stronger (What Doesn’t Kill You)

E’ qualcosa che somiglia alla parte migliore di me

“Cammino, e respiro a pieni polmoni perchè voglio sentire l’aria fresca della primavera riempirmi. Adoro questo periodo, adoro uscire per strada, camminare in centro e sentire la temperatura che si allontana dall’inverno e si avvicina all’estate. Adoro il tramonto, adoro le luci per strada, adoro i sorrisi sui visi di quelli che mi passano accanto.

Sedersi fuori, ai tavolini di un bar, e sorseggiare uno Spritz, oppure un bicchiere di rosso, il cui profumo, che finalmente apprezzi liberato dall’ingombrante freddo, sembra una novità. Quattro chiacchere, due risate, e ci incamminiamo a casa.

Superiamo il portone, saliamo le scale e arriviamo davanti alla porta di casa. Ovviamente apro io, perchè ho il vizio di prepararmi le chiavi in tasca già con un piano d’anticipo.

Entro, appoggio le chiavi sul raccoglituttelecosedicasa posizionato sul mobile all’ingresso. Mi tolgo il cappotto, mi levo la sciarpa….e come il peggiore dei vanitosi do uno sguardo allo specchio, apprezzando la mia ultima camicia e il maglione che tira un po’ sulla pancia 🙂

Mi giro, ti guardo, entro in sala, ti guardo, ti bacio…. e mentre lo faccio ho la sensazione di prendere una grossa boccata d’aria. E’ un’aria piacevole, dolce, che mi regala le stesse sensazioni di quella assaggiata poco prima. Sembra primavera dentro di me, sembra che quest’aria felice entri prepotente nel mio corpo, sembra olio versato in un bicchiere d’acqua, che con la sua densità riempie lo spazio buttando fuori gli altri liquidi, buttando fuori le preoccupazioni, buttando fuori le vecchie paure, buttando fuori l’infelicità. E lo fa per restarci, e lo fa per non andarsene….”

….e mentre immagino tutto questo nella mia testa c’è la tua bellezza.


Francesco Renga – La Tua Bellezza

Baci, monologhi, dialoghi…

Il bacio. Apostrofo rosa tra le parole T e AMO, che nelle generazioni ha assunto accezioni più o meno romantiche, tra cui citiamo “pomiciare”, “farsi” e il recentissimo “limone”.

Già ma chi si bacia? Tutti! Perchè? Boh, ma Amoon aveva provato a scoprirlo.

Anyway, io sono un grande sostenitore della teoria da me inventata che, a mio modestissimo avviso, mentre baciamo comunichiamo: il baciare bene o no non è tanto una questione meccanica ma di chimica.

Se si riesce ad instraurare una sorta di “comunicazione” allora il bacio riesce bene, altrimenti sarà come cercare di parlare con qualcuno e avere l’impressione che stia facendo un monologo tutto suo, senza mostrare il minimo interesse nei confronti di ciò che abbiamo da dire….farebbe incazzare, no?

Invece quando il tutto funzione come deve è stupendo: un misto di sensazioni, brividi e piacere. Quando il bacio va come deve andare ci si sente capiti, accolti e a proprio agio, e si inizia a percepire un piacevole senso di rilassamento….seguito in buona parte dei casi dall’eccitazione. Un bacio fatto bene, con buona sintonia, col giusto ritmo di respiri e sospiri…ah, che belle sensazioni.

Vabbeh, da queste parti è da un bel po’ che non si limona bene, e da voi? Visto che siamo in argomento suggerisco un giro su http://www.mappingkisses.com/

P.S.=avevo già sfiorato l’argomento!


Faith Hill – This Kiss

….e i vini australiani

Vi capita mai di fare qualcosa che, anche se magari sapete che non è la cosa giusta, sentite di dover fare comunque? Ecco a me oggi è capitata più o meno la stessa cosa.

Torno a casa dopo una giornata piacevole, con la testa che sente ancora un po’ i colpi di mezza bottiglia di vino rosso. E’ una sensazione strana, provo a spiegarvela: mettiamo caso che nell’ultimo mese io mi sia visto 4 o 5 volte con Pippo. Diciamo che nelle ultime uscite abbiamo anche scoperto una certa intimità. Pippo è una persona sana mentalmente, matura, con cui passo sempre ore piacevoli, che allentano lo stress (che in questo periodo non manca…). C’è Pluto, con cui c’è una forte chimica (mamma ragazzi come bacia). Ve ne avevo parlato qualche mese fa….non so se ricordate quello che aveva moltissssssimi punti in comune con Mr. Cazzoèimpegnato.

Vabbeh la conclusione è questa: al momento non sono pronto per un rapporto. Nonostante ciò con Pippo mi piacerebbe davvero approfondire, ma sto cercando A di non prenderlo in giro e B di non forzarmi. E’ per il punto B che ho deciso di vedermi oggi con Pluto; inoltre (non mi spiego come) ha questa strana dote di farmi aumentare le distanze dalla storia di Mr. Cazzoèimpegnato e di farmi mettere più a fuoco quello che ho dentro.

Stasera ho capito che posso esserci tantissime persone che si trovano bene in un mio abbraccio, ma la verità è che io ho bisogno di qualcuno che abbracci me. L’idea è che, mentre lo fa, mi faccia toccare il cielo con un dito.

Ora sistemo due cose e vado a nanna. Vi auguro che la notte porti tanti bei sogni. Un abbraccio.

P.S.=Pippo….Pluto….no non sono CANofilo 😀


Lady Gaga – Marry The Night (A Very Gaga Thanksgiving)

…e anche questo è andato

…ebbene si, anche quest’anno è passato.

So che l’originalità di questo post è pari a zero, come quello per Natale, ma s’ha da fa, ecco!

Vorrei poter dire che ho superato gli ostacoli che ho trovato nei miei ultimi 365gg di vita, che sono un’altra persona, una persona migliore…. e forse è vero, ma in un certo qual modo sono sempre la stessa persona, impantanato con la storia di “Mr Cazzoèimpegnato”, impantanato coi limiti della mia routine, impantanato nella mia pigrizia e nelle mie paure. Forse un po’ mi sono spostato all’interno di questo pantano, magari sono più vicino alla riva, o magari no….fatto sta che mi sento ancora il fango addosso. Time will tell….

Ovviamente auguro a voi tutti un buon 2012, auguro tanta serenità, tanta felicità, tanto amore, tanta fortuna, tante soddisfazioni.

Vi auguro di essere più interessati a ciò che date rispetto a ciò che ricevete, di imparare a sorridere di più agli altri, di perdonare, di essere generosi, di essere solari, di essere produttivi, di non provare odio o rabbia ma solo emozioni positive, di essere open mind, di mettervi in discussione, di evolvere, di cambiare le vostre idee e abitudini, di assaporare la pace.

In questo modo, se tutto va bene, incontrerete sulle vostre strade qualcuno con lo stesso entusiasmo, che saprà dare a voi ciò che state seminando, contribuendo a rallegrare la vostra vita…… male che vada avrete comunque contribuito a rendere il posto un mondo migliore.

Un abbraccio grandissimo e fortissimo dal vostro casinaro di fiducia 🙂


Jennifer Lopez – Waiting For Tonight

Allright I Get it….You’re Idiot!

Titolo che richiama un dialogo della puntata Amends, della serie Buffy The Vampire Slayer, in cui lei, dopo un breve sproloquio del Male Primordiale (stupendo) lo/la liquida con un “All right, I get it, you’re evil. Do we have to chat about it all day?!”.

Questo per dire che ieri sera sono uscito con uno a cui avrei voluto dire “Ok, ho capito, sei un coglione, ora puoi anche smettere di parlare”. Una roba assurda. Per metà serata mi sono prima di tutto divertito, inoltre mi sono stupito della sintonia che in certi momenti riesco a raggiungere con codesta persona. Sono uscito dal ristorante e ho percepito una forte spinta nei suoi confronti, roba che l’avrei baciato li sul marciapiede. Dopo nemmeno un’ora ero tornato sobrio (tanto batteva forte il cuore dal nervoso) e mi stavo trattenendo dal fracassargli il bicchiere sulla fronte.

Punti chiave? “Il pride non ha senso di esistere, perchè è una pessima manifestazione, all’estero la sanno fare meglio.” “Pride perchè? Cosa c’è da essere orgogliosi? Allora dovrebbero fare anche la manifestazione dell’Etero Pride.” “Un bisessuale è in una posizione di vantaggio rispetto a un gay (discutibile), tu puoi scegliere (?!??!).” “Mah non è che sia cambiata poi tanto la situazione per i gay da 15 anni fa ad ora”.

Sto stringendo molto, davvero, perchè c’è dietro almeno un’ora di discussione. I miei punti chiavi sono che bisogna essere orgogliosi di essere qualcosa che, a livello di opinione pubblica, di mentalità del “buon padre di famiglia”, non è accettato di buon grado.
Il pride è una stronzata? Può darsi, di certo i 4 carri che ti fanno vedere al TG5 non rispecchino la reale entità della manifestazione. E non è che se corri il rischio di essere strumentalizzato allora non ne vale la pena partecipare.
La situazione negli ultimi 10 anni è molto cambiata. Non abbiamo ottenuto molto, ma almeno se ne parla, si lotta. Il Pride non risolverà i problemi del mondo e romperà le palle a quei poveretti che vorrebbero prendere la macchina e scaldare la carta di credito facendo shopping in centro (il mio cuore è straziato dal dolore per questo)…. però forse fa capire che PRIMO: la non eterosessualità non è proprio quella devianza mentale che colpisce il 2% della popolazione e SECONDO: se a 13 anni ti senti frocio e i tuoi compagni ti prendono per il culo, suicidarti non è una buona idea, perchè al di fuori del tuo giardino c’è un mondo fatto di tanta genta che la pensa in altro modo.

Ero talmente incazzato che ho sbagliato strada al ritorno (non che per me sia tanto anormale la cosa). Avevo le mani che BOLLIVANO…. non so davvero come riesca a trattenermi in certe situazioni.

Buona domenica!


Tracy Chapman – Talkin’ Bout a Revolution Live