Un ora in più

Che fondamentalmente è quella che mi ci vorrebbe quotidianamente per dedicarmi ai cazzi miei.

Torno, o per lo meno ci provo, dopo un po’ di assenza.
Si perchè è strano  come, nell’ultimo mese, mi sia spesso trovato a fare riflessioni, durante la giornata, e a rimpiangere il non poter sedermi seduta stante davanti al pc per scriverci sopra un bel post.
Credo che ormai faccia un po’ parte del mio modo di reagire alle cose.

Ne son capitate di ogni…la novità principale è che da un mesetto e qualcosa mi sto frequentando in maniera continuativa ed esclusiva con A. Che poi due giorni fa mi abbia fatto incazzare come una mina e per poco non lo fucilassi è un altro paio di maniche 🙂

Son rimasto colpito da diversi avvenimenti dell’ultimo periodo, spaziando dalla strage della scuola americana (Sandy Hook), dove sono rimasti uccisi 22 bambini, alla ricomparsa di Silvio, o dalla morte di Paola Giacotto (la madre che aveva costruito una nave per permettere al figlio malato di sopravvivere) alle dichiarazioni del Papa contro eutanasia, aborto e matrimoni gay.

Il motivo che mi ha spinto a ritagliarmi con un po’ più di convinzione qualche istante in santa pace per scrivere è che ho capito che, a differenza di altri, io su certi argomenti ho sviluppato una sorta di coscienza sociale, e lo scriverne qui rappresenta il mio modo di fare la mia parte nella lotta per il miglioramento di sto cazzo di paese.

Son tornato a tediarvi 🙂


Michael Jackson – Man In The Mirror

Vi invito anche a vedere questa performance che, ai tempi, mi fece riapprezzare questo pezzo…

Annunci

I’m a little late

Con un po’ di ritardo prendo tastiera e mouse e scrivo quello che è un post DOVEROSO, ma che ovviamente scrivo volentieri 🙂

Doveroso perchè, qualche weekend fa, io e qu’i’bbischero di Amoon siam andati a turbare la tranquillità del focolare domestico di quel raggio di sole della Carlotta! Un ritardo imbarazzante per cui mi scuso ancora, che la padrona di casa ci ha perdonato senza batter ciglio. Padrona di casa che, in tempi non sospetti, millantava di non essere in grado di destreggiarsi tra i fornelli. Alla Carlotta di quei tempi voglio dire una cosa: STOCAZZO! Tu in cucina spacchi.

Purtroppo quel dì non ero al massimo della mia forma fisica (gente avevo un mal di testa così fastidioso che mi sentivo come una donna che non ha voglia di trombare), ma ti assicuro che la prossima volta mi farò valere 🙂

Pensate che quella pasticcina ad un certo punto mi ha fatto stendere sul divano e mi ha portato una copertina superbellissimacaldissimacoccolosissima e mi ha calato una pasta di Ketodol :-p Si perchè la Carlotta è mamma dentro 🙂 è per il 70% donna e per il 70% mamma! Il 40% extra (fondente) avvolge tutta la casa (splendida) in cui ci ha accolti!

Comunque non è per fare il figo…però son riuscito a non dire nemmeno una parolaccia in presenza del Principino (raggio di sole, anche lui, che si rincuora quando io e Amoon gli confermiamo che il viola non è assolutamente un colore da femmina O_o )! STIMATEMI.

Ragazzi questo weekend s’ha da ripetere, vediamo di organizzarci e tirar dentro gli assenti di questa cricca virtuale! Insomma io m’immagino quella bella tavolata con anche Guchi, Pier, BV, Alice e Daffo….sarebbe davvero speciale!

Prendo spunto dal post di ieri di Amoon sulle affinità per ringraziare tutti quelli che ho incrociato (virtualmente e non) da quando ho aperto il blog. In un periodo di cambiamenti come quello che ho passato ho spesso dubitato del mio valore….però il trovare persone in cui ho intravisto una certa “luce”, intelligenza, allegria, capacità di mettersi in gioco ,in discussione, ed aver con loro una sorta di scambio/confronto…beh di riflesso mi ha fatto sentire un po’ più speciale 🙂

…e poi, per buttarla in caciara, fatevi una giornata con Amoon, che rimane uno stronzo perchè dimostra troppi anni in meno di quelli che effettivamente ha, ma che mi fa davvero spaccare dal ridere. Girare una città con lui è n’esperienza che oscilla tra il titanico (‘tacci tua e il tuo museo) e il comico…puoi aver l’impressione di parlarci assieme e invece poi girarti trovandolo fermo con ghigno malefico che punta un bel maschietto (ho una foto che documenta il tutto). Quando hai a che fare con gli stronzi, ricordati di quanto vali tu…

Buon weekend pazze 🙂

P.S.= occhio a quando comprate giochi per bambini, potrebbe capitare di doverli montare!

2 anni…

E’ il mio secondo compleanno. 24 mesi…in pratica avrei potuto portare a termine due gravidanze ed essere già al sesto mese della terza O_o

In tutto questo tempo ho capito che sono cambiato. Rifarei tutto, dalla A alla Z, solo che probabilmente lo farei meglio. Sono distante anniluce dal me del primo post….eppure mi rendo conto che sono ancora legato a qualcosa. Sono una persona diversa, ma allo stesso modo continuo a guardare con gli occhioni che brillano la stessa persona.

Qualcosa sta cambiando, le cose continuano a cambiare, prima o poi ne verrò a capo.

Non me la sento di fare né commenti, né riflessioni e nemmeno tirare conclusioni. Se volete fatelo voi per me.

Eppibordeitumi 😉


Fiorella Mannoia e Ivano Fossati – Le notti di Maggio

Un tranquillo weekend di terrore

Come promesso torno a snocciolare qualche perla del weekend passato!

La parte seria del post mi impone di sottolineare il lato culturale dell’esperienza: un meeting con un po’ di blogger (belli tosti), in cui si chiaccherava su come migliorare la piattaforma, i suoi contenuti e i temi che andrebbero privilegiati per aumentarne la qualità. Un gruppo assolutamente eterogeneo, sia per sesso, età, background e zona di provenienza. E’ incredibile come, una volta rotto il ghiaccio, si inizi a confrontarsi sugli argomenti più disparati.

E’ una delle cose che più apprezzo nella vita: discutere dei massimi sistemi e delle cose che ci stanno più a cuore con qualcuno che ho conosciuto da 2h, affrontandone tutte le sfaccettature. E’ pazzesco, a fine giornata mi sembra di essere cresciuto di un mese di vita in più.

Non aspettatevi un clima formale…perchè l’abbiam davvero buttata in vacca. Dovevate vederci camminare sul lungo mare e ridere come matti raccontandoci le peggio cose che ci sono capitate! Lisa ha una carica vitale pazzesca, una forza della natura…anche se è un bel rischio portarla a una festa. Faccio notare che mi ha suggerito di preventivare un altro paio di annetti di sbattimento per Mr. Cazzoèimpegnato. Diana è una perla, una di quelle persone che vorrei avesse a che fare con tutti i ragazzi italiani tra i 13 e i 18….abbatteremmo ignoranza, ipocrisia e intolleranza in un soffio. Memorabile la caccia all’amaro fatta con Spettachearrivo…credo che il ragazzo del bar stia ancora scontando l’umiliazione di ritrovarsi sprovvisto, uno dopo l’altro, degli amari richiesti! Sono stati davvero bei momenti di risate e condivisione. Penso che al pranzo con Donatella, Michel e Florealexa abbiamo veramente toccato l’apice 🙂

Ringrazio tantissimo Amoon per l’invito e per il momento epico che segue:
h 4:00 am di Domenica  20 Maggio

Svegliati dal terremoto….
Amoon: Hai sentito??? E’ il terremoto???
Summ3r: (ancora addormentato) Nooo, ma vai tranquillo, è giusto una scossa di assestamento, sai siamo vicini al mare…
Amoon: Ma che cazzo stai dicendo?!!?!?

…..e dopo 4 minuti eravamo tutti fuori dall’albergo. A parte lo spavento non ci sono state conseguenze; purtroppo a un po’ di gente, nelle province vicine all’epicentro, è andata peggio e stanno ancora gestendo i disastri causati dal terremoto 😦

 Ad ogni modo, nonostante il tempo pessimo, le calamità naturali e i ritardi dei treni, è stata davvero un’esperienza memorabile.

Grazie, di cuore.


Thank You – Alanis Morissette

Hi-Tech, Trik & Trak!

Coooomeeee son soddisfatto!

Mi sono finalmente sistemato sto benedetto Blogroll 🙂 Ammiro i Blogspottiani perchè il loro è tanto caruccio, con i blog ordinati in base a chi ha postato per ultimo…il mio è molto più spartano, però almeno l’ho aggiornato per benino!

Inoltre ho anche aggiustato un po’ i widget sulla dx, così almeno non occupano più tutta la colonna!

Mi emoziono per poco, lo so 😀

Buon ponte splendori!
…che tanto io domani lavoro


Natasha Bedingfield – Strip Me