50 shades of relationships

Ok, lo ammetto, l’ho visto.

Ero curioso di capire come sarebbe stata la trasposizione cinematografica del successo mondiale che sono stati i tre 50 sfumature…..che non ho letto 🙂

Tralascio le mie impressioni perché non sono l’argomento del post. La peculiarità dei questi due poracci è data da questo grande amore, che è anche un po’ dipendenza, che viene tradotta sul piano fisico tramite la lente di Mr. Grey, in fissa con le pratiche Master/Slave.

Ma se togliamo un attimo la lente di Mr. Grey cosa rimane? Io credo che l’intenzione di chi ha scritto la storia di questi ormai trombatori seriali sia di evidenziare le dinamiche che, a volte, viviamo nelle relazioni. Nella coppia talvolta accade che si chini il capo e si lasci spazio all’altro, che non sa amare se non in un modo che ci fa soffrire. La convinzione che sia davvero, da parte sua, Amore, ci fa rivedere gesti che, presi fuori contesto, ci porterebbero solo sofferenza ma che, all’interno delle dinamiche di coppia, sopportiamo e talvolta ci gratificano.

La cosa pazzesca, ma altrettanto vera, è che spesso c’è piena consapevolezza da entrambi i lati. Pienamente consapevole è il dominatore, che sa benissimo che il sottomesso si mette in quella posizione per una sua scelta.
E’ davvero un dominatore l’uomo che gioisce del leone che si prostra ai suoi piedi? Leone che lo fa solo per amore, leone che con una zampata può porre fine alla tua vita?

Consapevole è il sottomesso, perché sa che il dominatore lo farà in qualche modo soffrire ma comunque sceglie di cedere il comando.
Ma se il sottomesso è colui che fa la scelta, non è a suo modo dominatore?

Consapevole è il dominatore, che chiede al sottomesso di contare i colpi di cinghia che sferra sulle sue chiappe. Sei pienamente consapevole di colpire, sei pienamente consapevole dell’impatto che del tuo gesto sull’altra persona….e tu, sottomesso, che conti ad alta voce per far capire al dominatore che hai ricevuto il colpo…..sei consapevole del fatto che stai confermando a qualcuno che ti ha già colpito una volta, e che gli stai dando carta bianca per farlo ancora?

Sono dinamiche. Sono trasposizioni del rapporto di coppia. Finchè entrambi ci stanno è un bel gioco. Finché entrambi decidono di continuare a starci dentro va tutto bene. Fino a quanto qualcuno non tira fuori la safe word, e ci fermiamo….fino a quando qualcuno non decide di abbandonare la stanza….

P.S.= Sincermante? A me è piaciuto. Ok in qualche parte sono stati un po’ troppo stringati ed hanno passato il confine della surrealità, ma nel complesso non è male. Ovviamente il finale lascia a bocca aperta, perché con questa storia delle trilogie ci han preso davvero troppo la mano!

Crazy In Love (Beyoncé Cover) – Sofia Karlberg

Teach me again

Bilancio, capitolo 2

Non so mica se son pronto per questo post, però s’ha da fa!
Ero convinto di aver già utilizzato il titolo e la canzone che avevo in mente, ma con mio sommo stupore non ne ho trovato traccia tra i mei post….me lo sarò sognato!

Si dice che siamo proprio noi a creare alcuni dei nostri più temibili demoni, e credo che in fondo sia vero: insomma non possiamo controllare gli eventi e le disavventure che travolgono le nostre vite ma il come li affrontiamo determina se diventeranno paure o esperienze.

Negli ultimi giorni ho imparato che c’è un “me” in grado di sfidare le sue paure (si certo, ce ne ho messo di tempo e poi non è che sia stata sta grande sfida, perchè tutti i topi son bravi a ballare quando il gatto non c’è, soprattutto poi se il gatto è vegano) e che di tanto in tanto riesco a godermi quel che capita senza troppe paturnie e ragionamenti.

Certo è che le mie parti più resistenti e ancorate al passato sono li, in un angolo, pronte a tirare qualche colpetto di tanto in tanto (e le coincidenze sfavorevoli “di tanto in tanto” capitano), tuttavia sto provando a dar retta alla mia parte più spensierata e proiettata al futuro, futuro che non c’è, non si sa, è incerto ma soprattutto imprevedibile al momento. Ecco la nuova sfida: io che voglio chiarire tutto e subito, stavolta, mi devo limitare e rassegnarmi al fatto che non si possono avere tutte le risposte dall’oggi al domani.

Sto rivalutando un po’ di convinzioni, dalla mia predisposizione all’avere o no relazioni all’interesse provato per un po’ di persone che avevo intorno ultimamente.
Che dire, si cerca di guardare avanti e di continuare a imparare.


Elisa feat. Tina Turner – Teach Me Again

Vecchie lezioni

…che ogni tanto ripassiamo. 😦

Sorvoliamo sui dettagli….ma mi sono accorto ancora una volta della differenza tra il sesso e quel qualcos’altro, che racchiude tante diverse sfumature.

Mi sono accorto ancora una volta della differenza tra il farsi una doccia per lavar via l’odore di qualcuno e il farsela nella speranza che quell’odore non scappi via.

Mi sono accorto ancora una volta della differenza tra l’abbracciare qualcuno stando coi piedi per terra e l’abbracciare qualcuno volando.

Mi sono accorto ancora una volta della differenza tra stare steso nel letto con qualcuno e lo stare a letto insieme.

Mi sono accorto ancora una volta della differenza tra lo sport e la passione vera.

Son vecchie lezioni, lo so, ma sembra sempre un po’ la prima volta.

Ho ancora in testa  L’odore Del Sesso di Ligabue, ma s’è già dato un paio di post fa….


Giorgia – Parlo Con Te