…in balia di correnti, in balia dei venti.

Freschino, eh? Mi sa che a breve ci tocca sfoggiare l’artiglieria pesante!

Dal canto mio oggi è stato un lunedì non troppo impegnativo. Ovviamente ho fatto meno di quello che mi ero prefissato, ma non mi posso comunque lamentare.

Due notti fa, mentre dormivo con F., ho sognato “Mr. Cazzoèimpegnato”. Ancora? Si! -.- Che ne dico? Sticazzi! Non ci vedo significati mistici o altro, ci vedo solo un disturbo, perchè non è bello svegliarsi tra le braccia di qualcuno e ricordare che hai sognato chi cerchi di lasciar perdere.

E’ dura. A volte mi sento totalmente trasportato da F., altre invece mi sembra che manchi qualcosa. Da un lato c’è la voglia di andare avanti e dall’altro la paura di ferire i sentimenti altrui. Da un lato la paura di non riuscire a sentire un coinvolgimento con la C maiuscola per qualcuno, dall’altro la paura di essere in balia di quello che potrei provare.

Ci vuole pazienza e non bisogna fare passi indietro. Il fatto è che è un po’ come remare con tutte le proprie forze non sapendo né dove si stia andando, né se la rotta sia quella giusta e tanto meno quanto manchi a destinazione…

Oggi posto Giorgia perchè si sa, l’amo. Credo che “Quando una stella muore” parli della fine di una storia….e adoro il video anche per l’alternanza tra lei in bianco e in nero. Mi rendo conto che su certe cose tendo a veder tutto in un modo o nell’altro, all or nothing, tutto o niente, e non accetto di buon grado che, di fatto, mi ritrovi da parecchio in sfuamture.

Vi ricordate il genio che ho frequentato un annetto fa? E’ venuto fuori che mentre stava con me era già fidanzato con un altro. Ora, sull’essere cornuto ero preparato, ma addirittura essere l’amante inconsapevole?!?! Certa gente davvero non ce la fa.

“…a metà tra il destino e casa mia
arriverà la certezza che non è mai stata colpa mia
non è stata colpa mia.”


Giorgia – Quando una stella muore

Annunci

Morfeo, guarda che parton gli schiaffi…

….e son li, che cammino. Ti vedo mentre fai i complimenti al pinco pallino che hai davanti, poi ti giri verso di me e dici, sorridendo: “Tu invece sei brutto e cattivo”. Opinabile, dato che è quello che direi io a te, ma sorvoliamo. Ti guardo e “Hey, ma ti sei comprato la giacca uguale alla mia?”. Buio. Mi ritrovo nel mio letto, tra le mani il pc mentre faccio non so cosa.

Ti avvicini, scosti le coperte, mi fai spostare e ti infili sotto le lenzuola con me. Oh cazzo, sono nudo, siamo nudi, ecco, e adesso che faccio?!?! Noooo, ora te ne accorgi. Ma che ci faccio qui? Che ci fai qui? Non ci sto capendo pià niente….

Appoggio la testa sulla tua spalla, mi lascio andare.

STOP

Posso iniziare la mattinata con gli strascichi di questo sogno? No.
Lo psicologo dice che è il mio inconscio che sogna ancora un futuro con lui e, dato che il subconscio (o viceversa, non ricordo) si sta interessando ad altro, mi mette i bastoni tra le ruote. Insomma dovrei ignorare l’inconscio.

Il problema è che se penso a quel sogno stavo bene.

Son cose….


Labrinth feat. Emeli Sande – Beneath Your Beautiful

I Dreamed a Dream….

….n’altra volta, cazzo!

Il solito ragazzi, il solito.

Le tua mani sulla mia testa, mi strofini i capelli, parliamo, mi senti le tue mani addosso.

OK SVEGLIATI! RESPIRA….OK, ERA SOLO UN SOGNO…..CAZZO, ERA SOLO UN SOGNO. RESPIRA. DAI RIMETTITI A LETTO.

Ancora quel divano, adesso sei accanto a me, ci baciamo.

OK SONO SVEGLIO. ERA UN SOGNO? CAZZO SI, ERA UN SOGNO, NON E’ SUCCESSO DAVVERO….ERA UN SOGNO.

Posso iniziare la domenica così?! No, dai, seriamente. Quest’anno si sta rivelando disseminato di ostacoli, su tanti frangenti. Dicono che quello che non uccide fortifica. Io credo sia vero, ma ci sono da valutare due fattori importanti. Il primo è che non ti deve ammazzare, il secondo è che COMUNQUE fortificherà anche una parte di te, ma un’altra ne uscirà indebolita.

Adesso mi devo toglier dalla tasca sto magone che c’ho.


Kelly Clarkson – Stronger (What Doesn’t Kill You)

Stalkerare….che brutto vizio

Allora, premessa: lo STALKING è il male, è essere dei maniaci, è rovinare la vita della persona amata, non si fa!

Detto questo, passatemi un uso improprio del termine, per indicare quando andiamo in fissa per qualcuno e tutta la nostra giornata è dedicata a lei/lui.
Ma v’immaginate se solo questa persona sapesse? V’immaginate se questa persona sentisse anche solo una punta della nostra passione?

Chiamerebbe la neuro, lo so, perchè certe cose sono davvero apprezzate solo se il sentimento è ricambiato.

Io credo di essere stato uno stalker silenzioso, rispettoso, ma la psicopatia è sempre stata a portata di mano 😉

Ciao scemo, anche se probabilmente non lo saprai mai, mi ero preso una sbandata che nemmeno immagini! Altro che sesso, te non hai idea…io volevo dormire 😉


Laura Pausini – One More Time

Parentesi scoraggiosa

Allora, io giá son un po’ fuori taratura di mio, poi c’ho le amiche criiitiiiine che mi fan vedere i film strappalacrime! Sto guardanodo “Solo un padre” su Can5….. tra l’altro nella scena in cui la moglie è sulla cabrio e gioca con la mano nel vento mi è sembrato di rivedere un giochino che facevo io da piccolo 🙂

Vabbeh, son giorni un po’ strani. Intanto vorrei che fosse messo agli atti che la ragazza francese, Camille, è la mia donna ideale. Sicuramente minimo un anno di storia con lei riuscirei a farlo. Ha quella luce.

Detto ciò, è un po’ di giorni, tanti, che manca qualcosa. Allora: le vecchie questioni stanno finalmente iniziando a sparire, il che è positivissimo….tuttavia qua continuo a faticare nel trovare controparti interessanti. Quello che non mi spiego è che, fondamentalmente, sulla sponda uomini, ho gusti molto poco modaioli e fighetti: la cosa che tendenzialmente mi colpisce è l’aspetto da persona normale e una certa luce nello sguardo.

Ora questa benedetta luce è un cazzo di sbattimento trovarla, però, accident,i le volte che la trovo si fa na fatica a bere anche un caffè. Ok non sono un adone ma non son nemmeno da buttar via….boh, sarà un periodo.

So che è un discorso un po’ sciocco, ma è frutto del malumore di stasera. Metteteci un po’ la fase finale del coming-out che presenta sempre qualche sbattimento, a questo sommate il fatto che, cazzo, sono uno psicopatico ma c’è di peggio in giro: io, quando una persona mi interessa, sono in grado di mettermi in gioco (e questo l’ho appurato negli ultimi anni). Non è che rinuncerei al sesso per amore…mi ha proprio rotto le palle il primo, quindi sarei pure fedele! Possibile che non si quagli?!?

So che non ha senso….però io pensavo che la mia parte di sfiga in amore l’avevo già ampiamente pagata. Adesso non è che pretendo la luna, ma almeno una partita degna di esser definita tale.

Capitemi. Perdonatemi. Oggi va così.


Marco Mengoni – In Un Giorno Qualunque

When the heartache is over…

Domenica noiosissssima. Invasione di parentume (che ha comportato un po’ di lavoro), tempo scandaloso, bruciore di stomaco, gente che non risponde ai messaggi….bah, proprio non capisco.

E’ assurdo come ci siano periodi in cui hai la testa impegnata e hai 2000 cose che si accavallano….e poi giorni di vuoto totale. Sembra un luogo comune ma è davvero sempre così.

Mi è capitata questa bella canzone della Tina (video spettacolare), la nostra cara amata Tina. Ci vorrebbe lei per parlare delle mie paturnie, sono sicuro che in quattro e quattr’otto sistemerebbe tutto 🙂

Ma quanto ce mette a passà sto mal d’amore….

Sogni che non c’entrano na mazza….

Sarà la crisi, sarà che vado a dormire tardi, sarà che sono scemo….

L’altra notte ho fatto questo strano sogno, in cui ero seduto in un pub con non ricordo chi. Fatto sta che andiamo alla zona dolci (cosa ovvia se si è con me), dove mi trovo attorno un paio di amiche in più. Ci mettiamo a parlare con la signora dietro il bancone, che ci racconta appunto che son tempi duri, che la crisi si fa pressante, che suo marito continua a cercare lavoro senza successo….

Però poi cambia totalmente discorso e dice questa cosa bellissima “sono molto preoccupata, non sappiamo come fare, però mi basta appoggiare la testa sul petto di mio marito, la sera, per addormentarmi serena”.


Gym Class Heroes feat. Neon Hitch – Ass Back Home

A questo vorrei aggiungere un pensiero per le notizia di cronaca di oggi. Un portiere, vicino a Napoli, si è suicidato per aver perso il lavoro (c’erano un po’ di altri problemi, ma credo sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso). Beppe Grillo che si lancia in esternazioni di dubbia utilità e facile strumentalizzazione. Non voglio fare quello che si lamenta sempre della classe politica, ma ce ne fosse uno che è andato oltre al classico “sono indignato, sono costrernato” e avesse risposto alle accuse con dati concreti….evidentemente perchè un fondo di verità in quello che dice Grillo c’è: le scelte politico/economiche stanno stringendo in una morsa l’economia del paese.

Riporto un discorso molto sensato che è passato di recente in TV